Le grandi sfide del Green Deal europeo

“Il modello di sviluppo che abbiamo perseguito finora non è più sostenibile, perché consuma troppe risorse naturali e condanna il futuro del clima.
Da qui tre imperativi: azzerare le emissioni di gas serra entro il 2050, dissociare la crescita economica dall’uso delle risorse, fare in modo che nessuna persona e nessun luogo sia trascurato.
Una missione che richiede una modernizzazione sistemica dell’economia, della società e dell’industria.

La Carbon Neutrality significa abbassare le emissioni di gas serra a tal punto da fare in modo che siano interamente compensate da quelle che il suolo, gli oceani e le foreste riescono ad assorbire.

L’Unione europea ha imboccato questa strada già da tempo: lo dimostra il fatto che, tra il 1990 e il 2018, le emissioni siano calate del 23 per cento. E non perché l’economia fosse stagnante, come invece è successo durante il lockdown che nella primavera 2020 ha portato una diminuzione delle concentrazioni di gas serra solo illusoria e momentanea.

Al contrario, nei 28 anni considerati il pil del Continente è cresciuto addirittura del 63 per cento. Una prova del fatto che un’economia fiorente possa andare di pari passo con la salvaguardia del clima.”

https://www.lifegate.it/green-deal-europeo