DA LINEARE A CIRCOLARE: le raccomandazioni di Strasburgo al nuovo piano sull’economia circolare europea

Gli eurodeputati esortano la Commissione Europea a redigere norme più rigorose in materia di consumo e riciclo. E di includere nella direttiva sull’eco -progettazione anche prodotti non legati all’energia.

Un aspetto importante se si considera che fino all’80% dell’impatto ambientale dei beni viene determinato in fase di progettazione.

Le raccomandazioni per il piano sull’economia circolare europea includono:

-l’introduzione di misure contro il greenwashing, le false dichiarazioni ambientali e l’obsolescenza programmata;

– il sostegno all’Ecolabel UE come punto di riferimento per la sostenibilità ambientale;

– il rafforzamento del ruolo degli appalti pubblici verdi stabilendo criteri e obiettivi minimi obbligatori;

– l’integrazione dei principi dell’economia circolare europea nei piani di ripresa nazionali degli Stati membri

https://www.eunews.it/2021/02/10/economia-circolare-parlamento-al-voto-target-vincolanti-al-2030-criteri-minimi-gli-appalti-verdi/142057