IL GRUPPO INNOVATEC CON HAIKI+ COLLABORA CON LA FONDAZIONE UGO DA COMO, FINANZIA IL RESTAURO DELLA CASA-MUSEO DI LONATO DEL GARDA E CONTRIBUISCE ALLA PUBBLICAZIONE STORICA “UOMINI D’ARME E STEMMI”

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Ugo Da Como, il Gruppo Innovatec continua a promuovere la collaborazione tra imprese e cultura, per preservare il patrimonio artistico e storico delle generazioni future

Milano, 01 febbraio 2024 – Il Gruppo Innovatec, società quotata all’Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, attraverso la sua controllata Haiki+, ha recentemente completato il finanziamento del restauro della Casa del Podestà di Lonato del Garda con un importante contributo che ha permesso il totale recupero della sala più importante della Casa del Podestà: la Galleria.
Questo impegno ha reso possibile la conservazione e la valorizzazione di una parte fondamentale del patrimonio storico e artistico dell’area, un museo la cui grande rilevanza è riconosciuta da Regione Lombardia.
Grazie al restauro è stato possibile scoprire il vero autore di tre strappi da affresco monumentali: non Floriano Ferramola (come tradizionalmente si credeva), ma il celebre pittore bresciano Girolamo Romanino, risalenti al 1509 circa, rivelando un importante capitolo della storia dell’arte, non solo locale.
Gli interventi conservativi, coordinati dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia, sono stati eseguiti con cura e precisione. L’affidamento a professionisti del settore, tra cui Luisa Marchetti per gli affreschi e Carla Valzelli con Annalisa Belloni per le decorazioni delle pareti, ha garantito la riscoperta e la preservazione di straordinari reperti artistici.
I lavori di restauro avviati grazie al significativo contributo di Haiki+ hanno consentito anche il recupero e messa in sicurezza delle preziose facciate policrome della Casa del Podestà e del portale di ingresso, struttura in stile rinascimentale le cui superfici erano originariamente colorate con vistose tonalità di colore, purtroppo impoverite a causa della lunga esposizione agli agenti atmosferici.
Ricordiamo che l’edificio denominato “Casa del Podestà” perché sede originaria del podestà veneto di Lonato, durante il periodo di governo della Serenissima Repubblica di Venezia, è dichiarato “Monumento nazionale” dal 1912.
Nel contesto di questo ambizioso progetto, il Gruppo Innovatec ha contribuito inoltre alla pubblicazione “Uomini d’arme e Stemmi”, un’opera realizzata anche grazie al supporto del Ministero della Cultura e che rappresenta un’indagine approfondita sulla storia e la simbologia degli stemmi presenti nella Casa del Podestà, offrendo la possibilità di ammirarei dettagli e la ricchezza delle tradizioni araldiche locali.
La pubblicazione si propone di esplorare l’importanza storica degli stemmi delle più importanti casate bresciane che hanno garantito un Podestà a Lonato tra il XV e il XVI secolo, nonché di analizzare il contesto storico e sociale in cui essi sono stati realizzati. La pubblicazione offre una prospettiva unica che collega la storia degli stemmi al concetto moderno di sostenibilità, evidenziando l’importanza di preservare le radici storiche mentre si abbracciano nuove sfide.
“Siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo per restituire alla collettività importanti monumenti artistici. Attraverso questo progetto, abbiamo voluto non solo conservare il passato, ma anche creare un ponte tra la tradizione e la sostenibilità. La pubblicazione ‘Uomini d’arme e Stemmi’, inoltre, è un’autentica celebrazione della storia e della simbologia che permea la Casa del Podestà – ha commentato Flavio Raimondo, Amministratore Delegato di Haiki+ – Il nostro obiettivo è continuare a promuovere la collaborazione tra imprese e cultura con particolare attenzione ai territori dove operiamo, dimostrando un impegno tangibile nella preservazione del patrimonio artistico e storico per le generazioni future”.
Giovanna Nocivelli, Direttore della Fondazione Ugo Da Como, ha dichiarato: “La collaborazione con le società del Gruppo Innovatec ha reso possibile un intervento di restauro di grande rilevanza per la Casa del Podestà. La pubblicazione ‘Uomini d’arme e Stemmi’ è una testimonianza preziosa della profonda connessione tra storia, cultura e sostenibilità, che racconta il valore intrinseco del nostro patrimonio”.
La pubblicazione, inserita nella collana “I Quaderni della Fondazione”, è arricchita da approfondimenti storici, fotografie dettagliate degli stemmi restaurati e contributi degli studiosi coinvolti nel processo di ricerca.

 

HAIKI+ Haiki+ (subholding del Gruppo Innovatec) a cui fanno capo i servizi legati alla sostenibilità ambientale e all’economia circolare, gestisce impianti di recupero di scarti industriali oltre a impianti specializzati, ad esempio, nel recupero di lastre di cartongesso e materassi. Haiki+, inoltre, attraverso acquisizioni mirate, sta creando filiere complesse per il recupero di materiali di scarto, come i RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e i tessili. Nel 2022 Haiki+ ha acquisito il 90% di Servizi Ecologici Ambientali (SEA) spa, società attiva nella raccolta e nel recupero dei RAEE, dopo l’acquisizione a dicembre 2021 del 56% di Cobat (partecipazione aumentata a oltre il 75% nel marzo del 2022), player numero uno in Italia nella raccolta, gestione, stoccaggio e recupero di pile, accumulatori, apparecchiature elettriche ed elettroniche. Lo scorso aprile Cobat ha costituito Cobat Tessile, consorzio volontario per la raccolta, il trattamento e l’avvio al recupero di prodotti tessili giunti a fine vita. Le ultime recenti acquisizioni di PuliEcol Recuperi e di AET hanno ulteriormente rafforzato e integrato il presidio di Haiki+ nella filiera del recupero dei RAEE. Sempre attraverso Haiki+ il Gruppo Innovatec offre alle imprese servizi di formazione e consulenza ambientale per affiancarle nella transizione energetica ed ecologica. Per maggiori informazioni visitate il sito www.haikiplus.it

Innovatec S.p.A., holding di partecipazioni quotata all’Euronext Growth Milan (BIT: INC, ISIN: IT0005412298) è attiva nei settori dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. In un contesto competitivo in cui la responsabilità sociale ed i temi di sostenibilità ambientale stanno assumendo una sempre maggiore centralità, Innovatec punta a rafforzare la propria resilienza e diventare operatore leader nella sostenibilità attraverso l’uso responsabile ed efficiente delle risorse mettendo in relazione energia ed efficienza energetica con il ciclo dei materiali, recupero e riciclaggio e dei rifiuti. Innovatec opera a 360 gradi, offrendo soluzioni innovative end-to-end che rispondono in modo personalizzato e completo alle esigenze dei propri clienti nei business della circolarità e sostenibilità. Con una proposta che integra i servizi per l’efficienza energetica e i servizi per l’ambiente a partire dal recupero dei rifiuti industriali fino al loro riciclo, Innovatec fornisce un supporto concreto ad altre aziende nel migliorare la propria circolarità e nel ridurre la propria impronta carbonica ponendosi come obiettivo la compatibilità tra sviluppo e salvaguardia del territorio. Il quadro normativo, che ha un peso significativo nel determinare ricavi e margini dell’intero settore, continuerà a lungo a favorire interventi per lo sviluppo sostenibile. Innovatec è pronta a cogliere le nuove opportunità che potranno emergere in questo ambito, come ha sempre dimostrato in passato, con prontezza e capacità di organizzare mezzi e risorse.

INNOVATEC S.P.A.

INVESTOR RELATIONS

Raffaele Vanni

e-mail: investorrelator@innovatec.it

Tel. +39 02/87211700 Fax. + 39 02/87211707

COMUNICAZIONE CORPORATE & MARKETING GRUPPO INNOVATEC

Fiammetta Rizzo

e-mail: fiammetta.rizzo@innovatec.it

UFFICIO STAMPA GRUPPO INNOVATEC E HAIKI MINES

Alberto Murer E:

a.murer@bemedia.it

Tel. +39 334 6086216